Skip to content
All posts

SEO Ecommerce: Guida completa per il Natale 2019

La SEO del tuo E-commerce è fondamentale, ancora di più negli ultimi mesi dell’anno.

Il periodo delle feste, infatti, è considerato una vera e propria miniera d’oro per molti e-commerce. Alcune aziende (soprattutto nei settori della moda, della grande distribuzione e del lusso) realizzano infatti dall’80 al 90% del loro fatturato durante questo periodo.

Ecco perché la SEO del tuo e-commerce deve essere ottimizzato per attirare più traffico possibile.

Lo scorso anno le vendite di fine anno hanno raggiunto negli Stati uniti, per la prima volta € 1 miliardo, con un aumento del 5,8% rispetto all’anno precedente.

Percepiti come giorni promettenti, il Black Friday e il Cyber ​​Monday sono diventati l’appuntamento da non perdere per lo shopping natalizio. E i numeri lo dimostrano.

L’anno scorso quasi la metà di tutte le vendite online (40%) è stata fatta durante la Cyber ​​Week, ovvero, dal martedì prima del Ringraziamento (4° giovedì di novembre) al Cyber ​​Monday (il lunedì dopo il Ringraziamento).

Holiday SEO

Maggiore propensione all’acquisto e maggiore possibilità di spesa per famiglia sono tra i motivi principali per cui gli ultimi mesi attirano sempre più le attenzioni del mondo online, ma sei davvero pronto ad affrontare un tale volume di visitatori e, si spera, di ordini sul tuo sito E-commerce?

Che il tuo E-commerce sia pronto o meno, abbiamo preparato una lista di azioni pratiche da ottimizzare, o da implementare al più presto, per non farti trovare impreparato al picco di ordini natalizio.

Di cosa parliamo oggi?

Come migliorare il tuo SEO per le festività natalizie?

Parliamoci chiaro, migliorare il posizionamento organico di un E-commerce non è mai facile, ma negli ultimi mesi dell’anno diventa ancora più complicato.

Quindi non aspettarti di arrivare in prima posizione in dall’oggi al domani, ci sono tuttavia alcuni accorgimenti che puoi adottare per ottimizzare il traffico in arrivo sul tuo sito e convertirlo in vendite.

Essenzialmente parliamo di 6 accorgimenti, con massima resa e minimo sforzo che possono consentirti di ottimizzare in traffico in arrivo e convertirlo in vendite:

  • Parole chiave (keywords) promozionali.
  • Aspetto dei risultati organici nella pagina risultati di Google (SERP).
  • Ottimizzazione delle URL (Uniform Resource Locator).
  • Collegamenti Interni (internal links) e Collegamenti Esterni (external links) delle pagine del tuo sito.
  • SEO off-page.

Lavorando su questi aspetti, potrai massimizzare il tuo investimento (potrai beneficiare di questi risultati anche dopo il periodo natalizio) e ridurre contemporaneamente la dipendenza dai risultati a pagamento (PPC o Paid Advertising).

Se vuoi accedere subito a tutti i tips per ottimizzare la SEO del tuo sito, scarica la versione pdf dell’articolo oppure continua a leggere per scoprire di più.

peak season

E-commerce SEO: ottimizza il tuo sito per parole chiave promozionali

Inutile dirlo, a Natale tutti acquistiamo di più ma non smettiamo di essere sensibili al prezzo.

L’ottimizzazione per parole chiave promozionali è importante in ogni periodo dell’anno, ma è nel periodo natalizio che il traffico ad esse associato aumenta notevolmente.

Ovviamente non puoi pensare di posizionare il tuo sito per parole chiave quali “offerte di natale” o “sconti di natale”, puoi solo immaginare quanto sia difficile.

Puoi invece utilizzare le parole chiave di coda lunga (o LSI keywords), ovvero parole chiave di nicchia composte da 4 o più parole, alle quali corrisponde un minor volume di traffico ma una maggiore propensione all’acquisto.

Ti faccio un esempio. Prova a confrontare queste due parole chiave:

  • Keyword generica: offerta maglione natale
  • Keyword di Coda Lunga: offerta maglione natale verde taglia M

E’ chiaro come la seconda parola chiave sarà molto meno cercata, ma molto più indicativa di una reale intenzione di acquisto.

Dunque, le parole chiave di coda lunga composte dai termini “vendita”, “sconto”, “offerta”, “economico” e “affare” possono migliorare  il tuo posizionamento.

Devi però affiancarli a parole chiave che hanno un forte interesse nel tuo campo e ottimizzare il tuo sito Web integrandole nelle tue pagine.

peak season

Aspetto nei Risultati di Ricerca: ottimizza il Titolo e la Meta Description in funzione dello shopping natalizio

Per essere rilevanti, i Titoli e le Meta Description delle pagine del tuo sito devono includere i termini di ricerca e le parole chiave utilizzati dagli utenti.

Solo così potrai farti spazio nella SERP (Search Engine Result Page) di Google e degli altri motori di ricerca.

Per trasformare il traffico in visitatori del sito è importante ottimizzare tutti i passaggi che portano gli utenti sul tuo sito.

Lavorando sui risultati organici delle pagine del tuo sito sarai in grado di migliorare il tasso di clic o Click-through Rate (CTR), ovvero la percentuale di utenti che fa click su un risultato di ricerca sul totale degli utenti che visualizzano tale risultato.

Con un CTR migliore potrai ottenere più traffico anche a parità di posizionamento nei risultati di ricerca.

Cosa fare quindi? Seleziona le pagine che portano più traffico sul tuo sito e ottimizzane Titolo e Meta Description con le parole chiave che hai individuato nella prima fase di ottimizzazione SEO.

Ma ricorda hai a disposizione solo 70 caratteri per il Titolo e 160 Caratteri per la Meta Description, quindi scegli con cura le parole chiave da utilizzare.

Se vuoi accedere subito a tutti i tips per ottimizzare la SEO del tuo sito, scarica la versione pdf dell’articolo oppure continua a leggere per scoprire di più.

peak season

Ottimizzazione delle URL: sfrutta al massimo l’autorevolezza già acquisita dalle pagine

Le URL delle Landing Page create per eventi quali Halloween, Black Friday o Natale vanno rimossi alla fine dell’evento?

La risposta è no ed è un errore che molti venditori E-commerce commettono.

Molti e-business, infatti, rimuovono gli URL delle landing page creati per Halloween, Thanksgiving, Black Friday, Cyber ​​Monday, Cyber ​​Week, Natale o Capodanno una volta terminato l’evento.

Mantenendo questi URL, invece, migliorerai la tua SEO nel tempo e le landing page manterranno il posizionamento acquisito e acquisteranno autorevolezza.

Ecco quello che puoi fare.

Ad ogni evento, dovrai solo riattivare gli URL o le landing page dell’anno prima. Puoi anche decidere di inviare a un URL più permanente che ti servirà per gli anni successivi.

Per fare ciò, evita le date negli URL come “www.tuosito.com/black-friday-2018” e scegli un URL più generali o senza tempo come ad esempio “www.tuosito.com/black-friday-sconti”.

In questo modo non dovrai ripartire da zero ogni anno e potrai sfruttare le buone performance degli anni passati anche per promozioni o sconti ad hoc degli anni successivi.

peak season

Migliora i collegamenti interni alle pagine dedicate alle offerte di Natale (internal links)

I Collegamenti interni del tuo sito sono tutti i link, in entrata e in uscita, tra le pagine del tuo sito.

Come sai, ogni link ( da una pagina di partenza, pagina A, ad una di arrivo, pagina B) rappresenta una sorta di raccomandazione attraverso la quale la pagina di partenza (A) trasferisce parte della propria autorità alla pagina di destinazione (B).

Come puoi immagine, dunque, i collegamenti interni più importanti e che forniscono una maggiore autorevolezza alle pagine di destinazione a cui puntano sono quelli provenienti dal menù principale o dalla home page.

Una rete interna di link ottimizzata e gerarchicamente strutturata non solo può aiutarti a rendere più navigabile il sito (lato cliente finale) ma consente anche a google di capire meglio il contenuto delle singole pagine e, quindi, indicizzarle al meglio.

Per aumentare la frequenza e l’importanza dei collegamenti alle pagine dedicate alle offerte di natale è necessario sviluppare una rete interna funzionale sia per i clienti che per Google stesso.

Suggerimenti? Dividi il tuo sito in Categorie, in base alle diverse merceologie che vendi nel tuo e-commerce e collega le più performanti direttamente alla tua home. Poi a cascata collega le tue categorie alle pagine prodotto.

Ma ricorda, le categorie devono essere sufficientemente specifiche. Evita quindi categorie troppo generiche, ad esempio “offerte di natale” e preferisci, piuttosto, categorie specifiche quali “offerte di natale donna” o ancora meglio “offerte di natale scarpe da donna”.

Ovviamente la scelta delle categorie dipende dai prodotti che proponi e dall’ampiezza del tuo assortimento.

Abbiamo già affrontato diversi argomenti e le informazioni che ti abbiamo dato sono davvero tante.

Se vuoi accedere subito a tutti i tips per ottimizzare la SEO del tuo sito, scarica la versione pdf dell’articolo oppure continua a leggere per scoprire di più.

peak season

Migliora i collegamenti esterni alle pagine dedicate alle offerte di Natale (external links)

Molti venditori online dedicano molte risorse ai contenuti delle vacanze, come guide allo shopping o liste regalo.

Contatta ora quelli del tuo settore per avere le migliori idee regalo per i tuoi clienti. Se aspetti, potrebbe essere troppo tardi. Sarebbe un peccato, perché prima viene creata la lista, più i tuoi link verranno valutati sul tuo sito.

Un consiglio: le offerte aggressive di prodotti di tipo loss leader sono una strategia di marketing comune durante le festività. Si tratta di offerte di prezzo molto aggressive in cui il prezzo finale di un prodotto è pari al costo dello stesso.

Dove sta il guadagno allora?

Come dicevamo prima, a Natale aumenta il numero di prodotti medio per carrello.

Quindi potrebbe valere la pena andare in pari su alcuni prodotti strategici (alto numero di. vendite e basso valore medio) per attirare l’attenzione anche dei consumatori più scettici e poi fare upsell e vendere prodotti a prezzo più alto.

Sempre meno marchi usano questa tecnica come parte di una strategia di costruzione di link.

“Non limitare il valore delle tue promozioni più importanti: utilizzale nella creazione dei tuoi link”

Jordan Brannon, Presidente della SEO Coalition.

SEO off-page: come migliorare il posizionamento lavorando fuori dalle pagine del tuo sito

Molti consulenti SEO commettono l’errore di insistere soprattutto e solo sul tuo dominio principale per migliorare l’indicizzazione.

Niente di più sbagliato.

Per poter massimizzare il traffico verso il tuo E-commerce devi poter sfruttare tutti i punti di contatto o touchpoints sui quali sono presenti i tuoi potenziali clienti.

Google, infatti, include spesso nei suoi risultati di ricerca piattaforme, una su tutte, Youtube nelle quali è possibile offrire ai clienti un contenuto diversificato e una migliore esperienza utente.

È quindi importante concentrarsi sulla creazione e l’ottimizzazione dei contenuti video relativi alle festività di fine anno.

Premettendo che tutto dipende molto dalle risorse che hai a disposizione e dal tipo di prodotti che vendi online, una possibile strategia per portare traffico sul tuo sito da altre fonti è quella di creare dei contenuti ad hoc per altre piattaforme o fare dei veri e propri guest post su siti terzi per guadagnare parte della loro visibilità.

Consiglio: controlla i risultati della ricerca per le tue parole chiave prioritarie e guarda quali siti vengono visualizzati!

In questo modo, i tuoi contenuti possono essere proposti tramite queste terze parti per aiutarti a essere meglio referenziato, cosa che potrebbe non accadere senza di loro.

Il periodo delle vacanze natalizie è un’opportunità eccellente per sviluppare il tuo SEO a lungo termine affinché sia duraturo e di grande valore. Soprattutto se segui questi preziosi consigli!

peak season

Non limitarti a Google, ottimizza la tua presenta online su tutti i tuoi canali digitali

Oltre a fare riferimento a Google o Amazon, puoi utilizzare i dati di ricerca per ottimizzare la ricerca all’interno del tuo sito web.

La ricerca di Google non è l’unica che deve essere ottimizzata. Gli strumenti di ricerca delle pagine del tuo negozio sono al centro del percorso del cliente.

Devono essere adattate al loro scopo.

Un’accurata impostazione di ricerca sul tuo sito web aiuterà i tuoi clienti a trovare facilmente ciò che stanno cercando. È importante sia per loro che per te. Una buona esperienza di ricerca consente ai tuoi clienti di navigare senza problemi durante tutto il processo di acquisto fino al checkout dell’ordine.

Questa strategia è molto vantaggiosa, soprattutto durante le festività natalizie quando i clienti accorrono in massa e cercano un’esperienza di shopping senza intoppi.

Cosa vuol dire avere una buona navigabilità interna del tuo sito?

A differenza dei risultati di ricerca di Google, in cui la SEO è più una forma d’arte che scienza, le ricerche su un sito Web hanno un controllo diretto sull’efficacia nel trovare i risultati giusti al momento giusto.

Cosa significa quindi avere una buona ricerca interna del sito?

Una buona ricerca non dovrebbe reindirizzare il cliente fino a quando non fa clic su un prodotto. Invece, i risultati della ricerca dovrebbero apparire visivamente nella barra di ricerca o come opzioni di auto-completamento quando si sta cercando un articolo.

Invece di avere un menu a discesa per ospitare i filtri di ricerca, vengono disposti come categorie nella barra laterale. Tutte queste funzionalità visive e intuitive si uniscono per creare ciò che in gergo viene chiamata “Smart Categories Navigation“.

In questo modo, ancora una volta, possiamo fornire all’utente un’interfaccia facile da navigare e un sito facilmente indicizzabile per il motore di ricerca.

Evita in ogni modo le pagine senza risultati

Ovviamente non puoi gestire un assortimento infinito di prodotti e non è detto che tutti i visitatori del tuo sito web riescano a trovare ciò che stavano cercando.

Questo però non vuol dire che non puoi ottimizzare la no-results page ovvero la pagina che viene mostrata all’utente quando nessun risultato è associato ai criteri di ricerca che ha utilizzato.

Infatti l’unica cosa da ricordare quando un acquirente non trova nessun risultato è che non gli hai offerto quello che stava cercando.

La tolleranza riduce notevolmente questo rischio consentendo al motore di ricerca di comprendere la domanda dell’acquirente. Ma anche la mancanza di prodotti di facile ricerca non dovrebbe dare una pagina vuota.

Hai diverse opzioni o elementi visivi che puoi utilizzare per trasformare una no-results page in una vera e propria pagina di vendita.

Per esempio puoi aggiungere contenuti relativi alle offerte o idee regalo di natale, i tuoi articoli best seller oppure personalizzare la visualizzazione della pagina mostrando articoli correlati con i dati di navigazione dell’utente tramite il retargeting.

Se vuoi accedere subito a tutti i tips per ottimizzare la SEO del tuo sito, scarica la versione pdf dell’articolo oppure continua a leggere per scoprire di più.

Banner per promuovere lo Shopping Natalizio

I cari vecchi banner non passano mai di moda e sono, anche nel 2019 un valido aiuto per promuovere le tue vendite natalizie.

È importante includere i banner direttamente nella barra di ricerca in modo che i tuoi clienti siano a conoscenza di promozioni e offerte del momento che potrebbero interessarli.

Non c’è bisogno di dirti quanto è forte la concorrenza durante le festività natalizie. Offrendo promozioni accattivanti per i tuoi clienti in una posizione specifica, puoi incoraggiarli a spendere di più sul tuo store.

È ancora importante ricordare che tutte le funzionalità sopra elencate e molte altre sono guidate da un’intelligenza artificiale. Grazie a questa tecnologia, è ora possibile analizzare grandi volumi di dati e trarre conclusioni. Inoltre, impara e migliora nel tempo per offrire una conoscenza sempre più accurata.  

Quando si tratta di ricerche effettuate sul tuo sito, vorrai sicuramente offrire ai tuoi clienti la migliore delle esperienze. Le funzionalità intelligenti riducono qualsiasi tipo di ostacolo alla pagina di pagamento, in modo che i clienti possano accedervi più rapidamente.

E se i tuoi clienti hanno una buona esperienza d’acquisto durante le feste, indovina chi tornerà l’anno prossimo?

peak season

In breve, come migliorare il tuo SEO e vendere di più durante le feste?

Periodo essenziale dell’anno per un e-commerce, le feste di fine anno sono un’occasione d’oro per aumentare il tuo fatturato.

Come sfruttare al massimo tutto il traffico in arrivo sul tuo sito e ottimizzare il tasso di conversione?

Di seguito una checklist di tutti gli argomenti e i consigli che abbiamo affrontato in questo articolo:

  • Ottimizza le tue pagine con parole chiave promozionali a coda lunga.
  • Usa termini di ricerca popolari tra gli utenti per aumentare il ranking SERP e il tuo tasso di click (CTR).
  • Crea URL senza tempo specifici per le festività da poter riutilizzare ogni anno, beneficiando dell’autorevolezza guadagnata dalle pagine negli anni precedenti.
  • Sviluppa una rete interna di link per ottimizzare la navigazione del sito sia per l’utente finale che per l’algoritmo di google
  • Migliora i risultati della ricerca sul tuo sito Web per fornire una buona esperienza durante il processo di acquisto utilizzando la smart category navigation.
  • Aggiungi contenuti relativi alle festività alle tue pagine vuote per evitare pagine “senza risultati” e offrire un’esperienza positiva ai tuoi clienti.
  • Crea banner per le feste di fine anno e mantieni i tuoi clienti informati sulle promozioni e le offerte in corso nel tuo negozio.

Adesso non resta che controllare Checklist alla mano tutte le attività fatte e quelle da fare per ottimizzare il posizionamento organico del tuo sito e attrarre quanti più visitatori sul tuo sito E-commerce.

Basterà l’ottimizzazione SEO per sopravvivere alle vendite di fine anno?

La SEO è importante ed è un investimento che, a differenza del paid advertising, ha un ritorno costante nel lungo termine.

Ma non è sufficiente, purtroppo, per sopravvivere al periodo natalizio senza intoppi e cogliere tutte le opportunità di vendita che abbiamo a disposizione nel 2019.

Questo articolo fa parte di una serie di guide che abbiamo realizzato per gli E-commerce che vogliono sopravvivere alle vendite di Natale senza perdersi neanche una opportunità di vendita.

In particolare in queste guide parliamo di:

  • Mobile Commerce:
  • Packaging:
  • Spedizioni e deadline per le spedizioni di natale:
  • Paid Advertising e PPC
  • Merchandising e Promozioni
peak season

ShippyPro Team

ShippyPro è il software di spedizione completo per il retail online e offline. Grazie alle funzionalità di Label Creator, Track & Trace, Easy Return e Analytics, il nostro software semplifica le tue operazioni di spedizione. ShippyPro si integra con oltre 160 Corrieri e 80 canali di vendita, rendendolo compatibile con un'ampia gamma di prodotti e casi d'uso.